Home |

Prestazioni |

       Prestazioni

-90

    La Radiologia Generale utilizza le radiazioni per diagnosticare malattie di diversa natura. Il suo funzionamento si basa sull’utilizzo di un fascio di radiazioni ionizzanti cui viene fatta attraversare la porzione del corpo da esaminare: gli elettroni che non vengono bloccati dai tessuti ossei vanno poi ad imprimersi al di sopra di una lastra fotografica sulla quale viene creata un’immagine in negativo delle parti interessate. Nella diagnostica radiologica tradizionale ci si avvale, quindi, delle comuni radiografie ottenute mediante esposizione ai raggi X di pellicole radiografiche, nelle quali, per vedere il risultato dell’esame, si deve attendere lo sviluppo ed il fissaggio dell’immagine attraverso l’impiego di soluzioni chimiche. Inoltre, in caso di risultato non soddisfacente, è necessario ripetere l’esposizione ai raggi X, e non è possibile eseguire misurazioni precise o elaborazioni delle immagini, che restano campioni unici.


Dalla metà degli anni ottenta la tecnologia digitale è stata progressivamente introdotta in ambito radiologico, allo scopo di ridurre l’esposizione dei pazienti ai raggi X, ottenendo immagini non soggette a deterioramento, riproducibili su supporti informatici come CD o DVD, e trasmissibili a distanza attraverso internet o la posta elettronica. L’immagine radiografica viene stampata su pellicole ecologiche, senza l’impiego di prodotti chimici.


Il poliambulatorio Rx Sonic dispone di apparecchiature radiologiche digitali di ultima generazione, ed è possibile effettuare i seguenti esami radiografici in convenzione con il sistema sanitario regionale:


  1. Punti elenco    RX cranio,seni paranasali

  2. Punti elenco    RX torace,emi-torace

  3. Punti elenco    RX scheletro in toto, sottocarico con reticolo

  4. Punti elenco    RX colonna cervicale,dorsale,lombosacrale

  5. Punti elenco    RX bacino,anca,femore

  6. Punti elenco    RX ginocchio,gamba,caviglia,piede

  7. Punti elenco    RX clavicola,spalla,scapola,braccio,avambraccio,gomito,polso,mano

  8. Punti elenco    RX apparato digerente

  9. Punti elenco    RX diretta ,renale,addome

  10. Punti elenco    RX a doppio contrasto

  11. Punti elenco    Mammografia (low dose)

  12. Punti elenco    Morfometria vertebrale

  13. Punti elenco    Stratigrafia

  14. Punti elenco    M.O.C. (Mineralometria Ossea Computerizzata): lombare, femore, radio, Total Body (*)



(*) La M.O.C. (Mineralometria Ossea Computerizzata) è considerata la metodica di riferimento nello studio e nella diagnosi dell’osteoporosi (**), ed è basata sull’impiego di apparecchiature in cui un sottile fascio di raggi X attraversa i tessuti dove è assorbito in maniera proporzionale alla densità dei componenti tissutali stessi. Un computer ricostruisce l’immagine della zona in esame, in funzione del diverso assorbimento quantificato da un sistema di rivelatori (M.O.C. DEXA: Dual Energy X-ray Absorptiometry). In questo modo si ottiene una misura della densità minerale dello scheletro (BMD = Body Mineral Density), di cui è possibile monitorare nel tempo anche piccole variazioni.

M.O.C.

Osso normale - Osteoporosi (**)

(**) L’ osteoporosi è una patologia che insorge lentamente, con maggior frequenza nelle donne in menopausa e post-menopausa (circa un terzo delle donne in menopausa ne soffre), e che determina una progressiva fragilità delle ossa. Tale progressività si realizza in modi differenti da individuo a individuo: in alcuni casi si stabilizza in una fase iniziale, che può durare anche tutta la vita, in altri casi diventa progressivamente ingravescente e sintomatica, con la produzione di fratture, anche per eventi altrimenti banali.


Proprio per la difficoltà di prevedere l’evoluzione dell’osteoporosi, la M.O.C., eseguita a scadenze programmate nella popolazione a rischio, ne permette un efficace controllo, consentendo al medico di attuare e calibrare di volta in volta gli opportuni provvedimenti terapeutici. In altri termini, la M.O.C. consente una predizione del rischio di fratture, attraverso la determinazione della densità ossea (BMD).


È opportuno ricordare che proprio l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha inserito ufficialmente l’osteoporosi tra le patologie di sicuro rilievo sociale, poiché le fratture su base osteoporotica, in particolare quelle del femore, sono fra le principali cause di ospedalizzazione nella popolazione anziana.

Radiologia Generale

Digitale

Convenzionata SSN

Convenzionata SSN

Novità!